lunedì 30 ottobre 2006

animali strani (in collaborazione con wikipedia)


ma blatter che cazzo vòle? mentre stavo gustando (con tutto il corpo) un untuoso cosciotto di pollo, tra l'altro unica portata della mia cena, contemporaneamente la televisione emetteva come di consueto i soliti rumori e colori. quando però quell'intruglio di frequenze ha assunto le sembianze di joseph blatter (nella foto al lato mentre alza la coppa dopo essersi autoproclamato campione del mondo), il mio cervello ha inconsciamente alzato il livello di attenzione nel cercare di distinguere quel cocktail di onde, al fine di distinguere quelle visive da quelle uditive, per poter capire quale diavoleria avesse creato stavolta quel gran cabarettista del presidente della FIFA. il cosciotto di pollo ancora non lo sapeva... ma di lì a poco lo avrei addentato in maniera differente, pensando però non ad una bella gallina in carne, ma al polpaccio di quel porco. ancora una volta l'acuta satira dell'ex colonnello svizzero punta il dito verso la nostra penisola, affermando che nel mondiale crucco, noi (per gli ignoranti l'ITALIA) non saremmo dovuti approdare nemmeno ad i quarti... causa IL RIGORE CONCESSO A GROSSO allo scadere dei canonici 90 minuti contro l'australia, poi trasformato da totti. il maiale ha affermato che l'aver fischiato quel rigore non è stato altro che un "dono" dovuto ad una cattiva interpretazione del giudice di gara.

caro presidente della FIFA, egregio joseph s. blatter,
può darmi il nome del soldato italiano che quando era ancora sotto le armi l'ha sedotto, scopato violentemente e poi abbandonato? la sua ira nei confronti della nostra nazione non trova riscontri logici altrimenti... a cominciare con le varie telecamere attente a riprendere ogni singolo movimento dei nostri azzurri in ogni mondiale (tassotti nel 94, totti nel 2002) per poi utilizzarle se necessario contro di noi; per finire con l'incredibile attacco di diarrea che l'ha colpita proprio qualche istante prima della finale mondiale in germania, costringendola per tutta la durata dell'incontro a dare del tu alla tavoletta del cesso. l'altro giorno ho avuto una seria discussione con mio cugino di 5 anni, riguardo a figurine caramelle e cartoni (animati), quando poi il discorso è caduto su di lei... beh anche mio cugino ha affermato che il suo è un comportamento decisamente infantile. forse che zidane le aveva promesso una focosa notte di sesso nel caso in cui avesse potuto alzare la coppa pelata? questo sinceramente non lo sappiamo, sappiamo solo che anche zinedio quella sera era abbastanza nervoso (forse rattristato dalla sua assenza). concludendo, non vorrei portarle via altro tempo, volevo solo dirle che la prossima volta che vuole dire qualcosa che ci riguarda, non lo faccia in altri continenti, certo di non essere replicato... venga a parlare anche direttamente con noi, siamo sempre a pochi chilometri da casa sua. quindi se mai fosse disponibile ad un dialogo con l'italia, le frontiere come ben sa sono aperte, come le nostre braccia pronte ad accoglierla (con pugni però ben chiusi onde evitare di fratturarsi le falangi).

cordialmente, un italiano.

4 commenti:

Tam ha detto...

Inutile sperndere ancora parole su blatter. può pensare quel che vuole...
Tanto se l' è presa in culo.

pulcino_da_combattimento ha detto...

ho appreso dal tg che il suino sopracitato di blatter guadagna più del presidente degli stati uniti. in un secondo momento ho pensato che forse è un bene.

Gianfi ha detto...

sarebbe giustificatissimo quello che ha detto blatter..se non fosse che:
a) il rigore era inevitabile,l'hanno buttato a terra..danno procurato..rigore.
b) avesse detto uno straccio di parola su quel testa di cazzo porco (morisse adesso) faccione stronzo di moreno e la sua ghenga..
allora... o parli sempre oppure sei un gran testa di cazzo...fortuna che la svizzera è neutrale, sennò bisognava attaccarli(attaccarlo)

arx ha detto...

Mi piacerebbe sapere cosa succede a chi si candida alle elezioni per la presidenza della Fifa. E' ovvio che anche Calderoli avrebbe la strada spianata, ma nessuno lo sfida, chissà perchè........